Stamani a Ventimiglia nelle aule dell’Istituto Marco Polo fa freddo e per questo gli studenti sono stati mandati a casa. In classe il termometro ha registrato solo 12 gradi, ma la legge prevede un minimo di 18 gradi all’interno degli istituti scolastici. Gli alunni sono tornati a casa dopo la prima ora, con l’autorizzazione della vice preside. Essendo la temperatura ben al di sotto della soglia prevista dalla legge oggi non si tengono lezioni, nella speranza che la situazione possa migliorare già da domani.
Gli studenti devono avere a che fare con il freddo intenso all’interno dell’Istituto Marco Polo già nella giornata di ieri e una situazione simile si era verificata nel gennaio 2016 quando la temperatura nei corridoi era stata di 8 gradi. Temperature così basse sarebbero riconducibili alla presenza di una sola caldaia per un edificio a tre piani e alle finestre, tutt’altro che perfette, che finiscono per raffredare i locali.