Ermal Meta, Fiorella Mannoia e Francesco Gabbani sono i tre finalisti della 67a edizione del Festival di Sanremo.
Queste le posizioni dalla quarta alla sedicesima:
4 Michele Bravi
5 Paola Turci
6 Sergio Sylvestre
7 Fabrizio Moro
8 Elodie
9 Bianca Atzei
10 Samuel
11 Michele Zarrillo
12 Lodovico Comello
13 Marco Masini
14 Chiara
15 Alessio Bernabei
16 Clementino

Ermal Meta, 35 anni, è nato a Fier, in Albania e vive in Italia da oltre vent’anni. Nel 2006 ha partecipato a Sanremo tra i Giovani con gli “Ameba 4”, nel 2010 nella categoria Nuova generazione con la band “La Fame di Camilla”, nel 2016 da solista tra le “Nuove proposte” con “Odio le favole”. E’ autore di tanti brani di successo di Mengoni, Renga, Emma e Francesca Michielin. A Sanremo partecipa con il brano “Vietato morire”. Giovedì sera ha vinto la puntata dedicata alle “Cover” con la canzone “Amara terra mia” di Modugno.

Fiorella Mannoia, 62 anni, romana, torna al Festival di Sanremo dopo ben 29 anni di assenza. In passato ha vinto due premi della critica, nel 1987 con “Quello che le donne non dicono” e nel 1988 con “Le notti di maggio”. Il brano con cui è in gara quest’anno porta la firma di Amara, cantautrice che nel 2015 era tra le “Nuove Proposte”.

Francesco Gabbani, 34enne cantautore toscano, nel 2016 ha vinto tra le Nuove proposte con “Amen” (è stato il secondo brano di Sanremo 2016 più trasmesso dalle radio e la sigla di “Che tempo che fa” su Rai Tre). Tra i Big è in gara con “Occidentali’s karma”, brano dal ritmo travolgente.