“La Liguria sarà la prima regione ad avere i treni Vivalto con videosorveglianza a bordo collegata al sistema ‘live’: un segnale importante che si inserisce nel solco delle nostre richieste di una maggiore sicurezza sui treni, inserite nel nuovo contratto di servizio di Trenitalia”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, a margine della presentazione, questa mattina alla stazione Principe di Genova, del nuovo sistema di videosorveglianza live a bordo dei Vivalto in servizio in Liguria. “Tutti i nuovi treni – spiega l’assessore Berrino – che saranno acquistati per il rinnovo del parco mezzi saranno già dotati del sistema ‘live’ che renderà maggiore il grado di sicurezza percepita dai viaggiatori, soprattutto nelle fasce orarie meno frequentate nelle quali il viaggiatore può sentirsi più solo e quindi esposto a rischi. Grazie al circuito di monitor, sarà possibile visionare quanto accade in tempo reale nella propria carrozza e questo sicuramente contribuirà a rendere più sereno il viaggio. Siamo soddisfatti che l’investimento di Trenitalia su questo nuovo sistema di sicurezza sia proprio partito dalla Liguria: sarà un utile strumento di prevenzione e un efficace deterrente a episodi di vandalismo e violenza a tutela dei lavoratori di Trenitalia, dei pendolari e dei turisti che viaggiano nella nostra regione”.