La Sncf ha ingaggiato guardie giurate per impedire che i migranti usino i treni per far passare la frontiera francese. Sono in servizio alla stazione di Ventimiglia, dove i convogli transalpini restano tutta la notte sulle banchine. Sncf ha trovato migranti nascosti nei piani superiori delle carrozze o anche chiusi nei bagni o in armadi-deposito. Come scrive Giulio Gavino su “La Stampa” i vigilantes devono impedire anche che qualcuno si arrampichi sul tetto nel tentativo di effettuare il viaggio oltre confine vicino ai pantografi.