Tre punti d’oro si aggiungono alla classifica del Ventimiglia calcio che raggiunge quota 38 ora si può guardare con più tranquillità ai prossimi impegni. Il risultato netto alla fine ripaga la squadra che , con il proprio gioco, ha prodotto le occasioni più numerose e pericolose durante i 95′ dell’incontro. Domenica prossima l’undici granata è atteso dalla difficile trasferta di Albissola contro la prima della classe.

La gara di oggi inizia bene per i padroni di casa scesi in campo concentrati sin dal primo minuto, pressing alto squadra corta, mettono in affanno la retroguardia genovese che al 36′ capitola, tap-in di Trotti su corta respinta della difesa avversaria. Il secondo tempo inizia con una timida riscossa del Moconesi che possiamo sintetizzare nella bella punizione dai 25 metri battuta da Mosto e respinta altrettanto magistralmente da Scognamiglio; ma è il Ventimiglia ad avere, in più occasioni e senza molta fortuna, la palla per chiudere l’incontro. Al 93′ il meritato raddoppio di Galiera, subentrato ad Eugeni a metà del secondo tempo, realizzato con la più classica azione di contropiede innescata da un preciso lancio di Ferrero. Principato per Ala e Serra per Rea Danilo sono le altre sostituzioni effettuate da mister Caverzan, da evidenziare prima del gol la traversa colpita dallo stesso Galiera che avvalora ancor più il risultato finale di 2-0 per la compagine frontaliera.