E’ morto il pitone reale trovato nella spazzatura sulle alture della Valbisagno, in provincia di Genova.
Nonostante le cure a cui è stato sottoposto nel centro di recupero dell’Ente Nazionale Protezione Animali di Camporone, è morto per le precarie condizioni in cui si presentava.
La vicenda, per l’Enpa, “deve fare riflettere e servire da monito per coloro che acquistano animali senza preoccuparsi se poi riescono a gestirli. La debilitazione del pitone era dovuta alla gestione scellerata del proprietario criminale, visto che l’abbandono di animale è un reato, era troppo avanzata”.