Nell’ultima giornata del Campionato Elite per la categoria Under 13, i giovani atleti della Ranabo 1946 vincono con ampio margine nella lunga trasferta di Chiavari.
Fin dalle prime battute di gara, si capisce che l’Aurora Basket non è più quella del match di andata, sconfitta con un divario di 80 punti. Gli evidenti progressi, risultato della qualità del lavoro di Coach Gotelli, mostrano un Team attento, intenso e deciso ad arginare i vantaggi dei bordigotti. I primi canestri dei ponentini arrivano da tiri da fuori di Galluccio che dovrà poi abbandonare il campo per un infortunio alla caviglia. Gli avversari rispondono prontamente e chiudono la prima frazione con uno svantaggio di sole cinque lunghezze (9-14).
Poco cambia nella seconda frazione. La Ranabo bada alla forma ma non alla sostanza. Se da un lato è apprezzabile vedere le spaziature, i tagli e rimpiazzi del team, non si guarda il primissimo obiettivo: il canestro. Vengono inoltre tenuti a riposo i giocatori generalmente più prolifici, col chiaro intento di dare ampia fiducia a tutti. La Ranabo può inoltre dare il benvenuto a Martin Djabal, atleta che fino allo scorso anno militava tra le file dello SC Ventimiglia del presidente Gabriele Lubatti: tripla d’esordio per festeggiare! Gli ultimi due quarti vedono finalmente i bordigotti sfruttare il contropiede e capitalizzare la mole di gioco, trascinati da Bruno, chiudendo la gara con il risultato di 64 a 36.

Aurora Chiavari – Ranabo 1946: 36 – 64 (9-14/19-29/26-49)
Filocamo 10, Djabal 3, Iamundo 6, Pallanca 8, Bettonagli 5, Pellegrino , Cossu , Conte 4, Gargano 8, Bruno 12, Cosentino 2, Galluccio 6. Allenatore: Gabriele Alessio