Dopo la lettera di Alessia Gervasi, impiegata sanremese, che aveva raccontato come suo papà Giuseppe, 81 anni, sia morto all’ospedale Borea di Sanremo dopo 2 giorni di astanteria (per mancanza di posti) al Pronto Soccorso, in seguito ad una ferita alla testa, il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, ha scritto al direttore dell’Asl, Damonte Prioli. Il primo cittadino, come scrive Claudio Donzella su “Il Secolo XIX”, chiede che sia fatta chiarezza e che finiscano i disagi dei pazienti su tempi di attesa ed altre disfunzioni. “Sulla morte di Gervasi chiedo una relazione dettagliata sui fatti e sulle eventuali problematiche” dice il sindaco.