Sarà un aperitivo e non un Tea, l’appuntamento di giovedì (ore 18:00, Biblioteca “Alfea Possavino in Delucis”) con “Il tea con l’autore, scrittori della nostra terra”, la rassegna che promuove gli autori locali, organizzata dal vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di San Bartolomeo al Mare, Maria Giacinta Neglia, con la collaborazione del Centro sociale Incontro, della libreria “Libri al Mare-Assolibro” di Imperia e della giornalista e scrittrice Viviana Emilia Spada. L’incontro vedrà protagonista il Collettivo Banchéro, che presenterà il romanzo epico Ciapa Scioira (curatore Gianni Cascone, Giraldi Editore, 2016, pag. 474).

Il Collettivo Banchéro (Roberta Andreetto, Marco Barberis, Cathia Bosio, Leanna Mazzon, Emanuela Meconcelli, Beppe Rabezzana, Carmen Ramò, Graziella Vigilanti de Vita) è uno dei frutti di numerosi anni di studio e di lavoro del Teatro del Banchéro di Taggia, l’Associazione che promuove la diffusione culturale nel ponente ligure da oltre 20 anni con corsi di teatro per adulti, ragazzi e bambini, con stage a cui partecipano professionisti di livello internazionale e con laboratori culturali di varia natura.

Ciapa Scioira (pietra liscia in dialetto ligure http://www.teatrodelbanchero.it/scrittura/ciapa-scioira-romanzo/) è un romanzo epico ambientato nel ponente ligure tra il 1944 e il 1945, e si protende, con un salto di vent’anni, fino agli anni ’60, a seguire l’esito dei suoi protagonisti. La guerra mondiale fa da sfondo alle vicende di personaggi presi dalla vita comune, gente che attraversa la tragedia bellica come può o come sceglie: ci sono gli ‘eroi’, che si impegnano per la collettività schierandosi contro l’occupazione nazista; ci sono gli egoisti che continuano a truffare approfittando del clima tempestoso o che fuggono dalla guerra emigrando; ci sono le vittime; ci sono le ‘signore’. Qualcuno sopravvivrà alla guerra, qualcuno no, tutti ne resteranno segnati. Ciapa Scioira è un affresco di piccole storie, sullo sfondo della grande Storia, un omaggio alla memoria che si sedimenta sulle pietre delle case, mentre mani infaticabili cercano di cancellare lo sporco e il sangue dalla memoria comune. Ciapa Scioira è il secondo romanzo del Collettivo Banchéro.
La rassegna verrà chiusa il 4 maggio da Viviana Spada che presenterà la guida turistica “Cervo e San Bartolomeo”.