Un tavolo tecnico, sotto il coordinamento della Regione Liguria, per affrontare le emergenze e per trovare soluzioni, in tempi rapidi, in attesa dei risultati dei sondaggi geologici, propedeutici all’avvio dei lavori per la messa in sicurezza della viabilità per Monesi e delle frazioni. È quanto emerso al termine dell’incontro che si è svolto oggi in Regione Liguria per la messa in sicurezza delle frazioni Monesi di Mendatica e Monesi di Triora, in provincia di Imperia, gravemente danneggiate, a seguito delle frane causate dall’alluvione dello scorso 24 novembre. All’incontro hanno partecipato gli assessori regionali allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, all’Urbanistica Marco Scajola e al Turismo Gianni Berrino, il consigliere regionale Alessandro Piana, gli uffici dell’assessorato alla Protezione Civile e Infrastrutture, i rappresentanti dei Comuni di Triora e di Mendatica, delle Province di Imperia e di Cuneo, della Regione Piemonte.
Durante l’incontro, gli assessori regionali Berrino, Rixi e Scajola hanno manifestato piena disponibilità a individuare percorsi e risorse per la realizzazione delle opere necessarie alla messa in sicurezza del territorio e al ripristino di collegamenti, indispensabili anche per l’esecuzione dei lavori. Gli assessori Berrino, Rixi e Scajola hanno ribadito ‘l’importanza di fare uscire dall’isolamento e far ripartire Monesi, come stazione sciistica, meta turistica dell’entroterra imperiese e importante centro per l’economia agropastorale del Ponente ligure”.