Ventimiglia| Il sindaco Ioculano revoca l’ordinanza di divieto di somministrazione cibo ai migranti. Lo fa con una nuova ordinanza pubblicata ieri sull’albo pretorio del comune di Ventimiglia. La motivazione risiede anche nel fatto che attualmente il Campo Roja gestito dalla Croce Rossa non riesce a sfamare più delle persone ospitate (circa 150) mentre in previsione il numero in città è destinato ad aumentare nei prossimi mesi.

Una necessità quindi di affidarsi al buon cuore di tutti, e di tutte le associazioni presenti per gestire l’emergenza contingente.
La nuova ordinanza ha un carattere temporaneo.